Alfonso Balelli

Alfonso Balelli (Macerata, 1862 – Macerata, 1937) dopo aver esercitato la professione di fotografo a Reggio Calabria e a Novara, ritorna a Macerata per raccogliere l’eredità paterna e gestire lo studio. Si assicura una vasta clientela grazie alla sua preparazione tecnica, al gusto e all’intelligenza con cui esercita la sua professione. Ritrattista di talento,è pienamente inserito nel contesto socio-culturale di Macerata e della provincia e lascia un’ampia testimonianza riguardante gli avvenimenti politici e culturali, gli spettacoli, le manifestazioni religiose e folcloristiche. Fornisce inoltre un’ampia documentazione sull’architettura urbana e le sue trasformazioni, le istituzioni pubbliche e le attività commerciali, gli usi e i costumi.

Comments are closed.