Centro Studi

Costituito il 23 novembre 2009, da parte degli eredi di Carlo Balelli e da un gruppo di studiosi della fotografia, il Centro studi “Carlo Balelli” per la storia della Fotografia persegue la finalità di approfondire, studiare e divulgare l’opera e la poetica principalmente di Carlo Balelli a cui è intitolata l’Istituzione. Il Centro intende inoltre valorizzare il ricco patrimonio storico-fotografico della regione Marche e riscoprire fotografi dimenticati. Collabora con le università e le altre istituzioni culturali, con gli enti locali, le associazioni del territorio e le istituzioni religiose.

 

logoil logo

Un membro della squadra fotografica della Quarta Armata, colto in controluce sopra un crepaccio diventa il logo del Centro Studi “Carlo Balelli” per la storia della fotografia. Il soldato, invece dell’arma, imbraccia la fotocamera per documentare la vita di trincea sul fronte italo-austriaco. Il colore del logo vuol ricordare l’uniforme di quei soldati che, come Carlo Balelli, vissero una delle esperienze più tragiche e gloriose al tempo stesso della storia nazionale: la Grande Guerra. Attraverso le immagini lasciate da Carlo e conservate nelle due Biblioteche pubbliche maceratesi la ricerca storica e la memoria si possono avvalere di una documentazione visiva di prima mano, costituendo uno dei più preziosi lasciti del fotografo maceratese.

 

statuto  organi  area soci

Comments are closed.